DETRAZIONI FISCALI

Sostituzione caldaia: detrazione 110% con bonus caldaie 2020

Con la proroga del Bonus Caldaie 2020 anche per tutto il 2020 si può approfittare della detrazione fiscale per la sostituzione della caldaia con una nuova caldaie a condensazione di classe A. Sempre per il 2020 è possibile scegliere se sostituire la caldaia con la detrazione del 65% o del 110%.


Importante: se la sostituzione della caldaia rientra tra i lavori ammessi dal Superbonus 110%, la sostituzione è gratuita. Non solo, con il Decreto Rilancio riusciamo anche a non pagare nulla grazie alla cessione del credito.


Con la detrazione caldaia 2020 si può decidere se installare la nuova caldaia approfittando della detrazione per ristrutturazione del 50% o se sostituirla con le detrazioni ENEA per il risparmio energetico EcoBonus che raggiungono il 65% di detrazione. Se l’intervento rientra tra quelli del Superbonus 110%, la caldaia si sostituire gratis. Questo vale sia per caldaie centralizzate sia per quelle autonome unifamiliari.

Approfitta di questi incentivi per la sostituire la caldaia con detrazione 110%, 65% o 50%. Ricorda che non sono cumulabili, quindi devi scegliere tra le tre aliquote.

 SOSTITUZIONE CALDAIA CON DETRAZIONE: NORMATIVA 

Dal 2013 sono state emanate vari normative per approfittare di incentivi fiscali per la sostituzione della caldaia con detrazione. La prima legge di riferimento è la Legge 90 del 3 agosto 2013 per il “Direttiva 2010/31/UE del Parlamento europeo e del Consiglio del 19 maggio 2010, sulla prestazione energetica nell’edilizia per la definizione delle procedure d’infrazione avviate dalla Commissione europea, nonché altre disposizioni in materia di coesione sociale”.

L’ultima Legge di Bilancio 2020 (Legge 27 dicembre 2019, n. 160) ha confermato le detrazioni degli anni precedenti:

Detrazione 65% per risparmio energetico
Detrazione 50% per ristrutturazione edilizia

 SOSTITUZIONE CALDAIA CON 110% 

Con il Decreto Rilancio di Maggio 2020 “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19.”, è possibile sostituire la caldaia con il 110% di detrazione.

Tra gli interventi ammessi dal Superbonus 110% troviamo:

Sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale (riscaldamento) esistenti con impianti centralizzati o unifamiliari per il riscaldamento, il raffrescamento o la fornitura di acqua calda sanitaria a condensazione, con efficienza almeno pari alla classe A, o a pompa di calore, ivi inclusi gli impianti ibridi o geotermici, anche abbinati all’installazione di impianti fotovoltaici e relativi sistemi di accumulo, ovvero con impianti di microcogenerazione. Limite di spesa di 30.000€ per unità immobiliare.

 SOSTITUZIONE CALDAIA CON DETRAZIONE 65% PER IL   RISPARMIO  ENERGETICO 

L’incentivo fiscale Ecobonus rientra tra le agevolazioni fiscali per il risparmio energetico. E’ possibile la sostituzione della caldaia con la detrazione 65%. Questo incentivo ti permette di acquistare e far installare la nuova caldaia con una detrazione fiscale fino al 65%. Usufruire del Bonus Caldaia 2020 è sicuramente il modo migliore per risparmiare, vediamo un esempio di detrazione 65% per sostituire la caldaia:

Importante: per poter beneficiare della detrazione 65% è obbligatorio installare caldaie a condensazione in classe A insieme a sistemi di termoregolazione evoluti di classe V, VI e VIII.
In caso di sola installazione della caldaia di classe A, la detrazione è del 50%. Per le caldaie di classe inferiore non puoi beneficiare di alcuna agevolazione. Questo non dovrebbe essere un problema, poiché le caldaia in commercio sono praticamente tutte di classe A.

Novità 2020: il Decreto Crescita del 2019 aveva aggiunto una importante novità. La possibilità di usufruire della detrazione come sconto immediato del 50% sul prezzo di acquisto della caldaia. Con la Legge di Bilancio 2020 questa novità 2019 è stata cancellata ma reintrodotta con il Decreto Rilancio 2020 per il Superbonus 110%.

 COME SOSTITUIRE LA CALDAIA IN UN IMPIANTO   CENTRALIZZATO 

La detrazione per la sostituzione della caldaia di un impianto centralizzato dipende da quali appartamenti hanno già un impianto di riscaldamento.

Se un appartamento non ha un impianto termico, non è possibile portare in detrazione la spesa sostenuta per quell’appartamento. Infatti, le spese di sostituzione di una caldaia si possono portare in detrazione solo per quelle unità immobiliari dove era è già presente un impianto. Il criterio di recupero delle spese si deve basare sul criterio delle quote millesimali dei diversi appartamenti. E’ esclusa da questa agevolazione la trasformazione dell’impianto da centralizzato ad autonomo, mentre è inclusa la trasformazione dell’impianto centralizzato per rendere applicabile la contabilizzazione del calore.

 SOSTITUZIONE CALDAIE A CONDENSAZIONE E BIOMASSE   CON DETRAZIONE 

Indipendentemente dalla percentuale di detrazione, tutte le agevolazioni permettono la sostituzione di caldaie a condensazione.

Dal 2019 è possibile portare in detrazione la sostituzione della caldaia con impianti di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (pellet).

 SPESE DETRAIBILI CON IL BONUS CALDAIA 2020 

Ricapitoliamo questo punto sui costi detraibili per la sostituzione di un impianto di climatizzazione invernale con caldaie a condensazione.

In termini di percentuale di detrazione ed valore massimo di spesa detraibile, con Eco Bonus 2020 abbiamo queste due opzioni:

30.000 euro, recuperabile in 10 anni, con detrazione a 65% per caldaie a condensazione con sistemi di termoregolazione invernale.

10.000 euro, sempre in 10 anni, con detrazione 50% per caldaie a condensazione senza sistemi di termoregolazione invernale.

In questo caso la discriminante è installare o meno i sistemi di termoregolazione. Il costo di un sistema di termoregolazione parte da circa 200€ compresa l’istallazione. Questi prezzi salgono per le Classi VIII ed in base al numero dei sensori, ma in ogni caso il prezzo è basso rispetto alla possibilità di sfruttare la detrazione del 65%.

Se parliamo di Ecobonus 110% 2020, la percentuale passa dal 65% al 110% per la sostituzione della caldaia.

Le spese incluse nei costi per la detrazione Eco Bonus comprendono l’acquisto della caldaia ed eventuali sistemi di termoregolazione, i lavori di installazione, le opere edilizie per la realizzazione dell’intervento, i costi delle relazioni tecniche e per la comunicazione all’ENEA.

 SCONTO IMMEDIATO SOSTITUZIONE CALDAIA 2020 

Novità importante per il 2020 è lo sconto immediato bonus caldaia.

L’agenzia delle entrate con il provvedimento del 19/04/2019 cessione credito ha dato la possibilità di beneficiare di uno sconto al posto della detrazione irpef per tutti gli interventi Ecobonus.

Di conseguenza anche per la sostituzione della caldaia.

 SOSTITUZIONE CALDAIA CON DETRAZIONE 50% PER   RISTRUTTURAZIONE EDILIZIA 

Se stai facendo una ristrutturazione edilizia sei obbligato a far rientrare il lavoro nell’ambito della detrazione 50% per le ristrutturazioni edilizie. Questo perché le agevolazioni ecobonus e bonus ristrutturazioni non sono cumulabili.

Se non hai fatto la ristrutturazione potrai decidere quale sfruttare 50% o 65% sulla base degli interventi che devi fare. Chiaramente se devi fare dei lavori di ristrutturazione sei obbligato a sostituire la caldaia con la detrazione 50%.

Nel caso di detrazione 50% non hai bisogno di installare i sistemi di termoregolazione, anche se normalmente vengono comunque installati per gestire bene la caldaia e risparmiare sui costi futuri dell’energia.

Altro vantaggio è l’IVA agevolata al 10%. In una ristrutturazione è normale che l’acquisto della caldaia venga effettuato dalla ditta che esegue il lavoro. In questo caso potrai beneficiare dell’IVA al 10%.

Fondamentale affidarti ad una impresa seria sia per la ristrutturazione che per sfruttare al meglio la detrazione 50% per la caldaia.

Come approfittare delle detrazioni

Fare i lavori nel 2020 ti permette di risparmiare fino al 65% o 110%. Ma anche la scelta del professionista cui affidarsi è fondamentale. Affidati solamente a tecnici abilitati per sfruttare al meglio le detrazioni fiscali per cambiare la caldaia ed avere garanzia della qualità del lavoro. Confronta diversi preventivi per scegliere e risparmiare.


Chiedi adesso gratis un preventivo per la sostituzione della caldaia ai migliori professionisti vicino a te, confronta senza impegno le loro offerte e scegli il meglio.

PER PREVENTIVI O INFORMAZIONI

DOVE SIAMO

Torna su